lunedì 2 maggio 2011

Patate al cartoccio con panna acida


Questa specialita' proviene dalla cucina di un mio amico francese. E' una ricetta velocissima e d'effetto.

Patate a piacere
Qualche fiocchetto di burro
Panna acida
Erba cipollina
sale pepe



-Preparare quattro fogli di alluminio doppi e adagiarvi sopra un pugno o due di patate a tocchetti non troppo grandi. Spolverare di sale e pepe e mettere qua e la' qualche fiocchetto di burro.

-Chiudere bene i cartocci e poggiarla sulla leccarda, infornare a 180 gradi per una ventina di minuti, prima di spegnere il forno aprire parzialmente uno dei cartocci per verificare la cottura delle patate.

-nel frattempo miscelare la panna acida con l'erba cipollina che andra' versata (abbondante) sul cartoccio di patate una volta cotte.

Buon appetito

21 commenti:

  1. 'bbone
    ora che so dove trovare la panna acida le rifaccio di sicuro

    senti mi fai sapere se il 7 rimanete a cena che così prenoto???

    'azie

    RispondiElimina
  2. Buone tesoro!! Veramente una delizia!! Bravissima!!
    Un abbraccio, Maria Luisa

    RispondiElimina
  3. A me a me un cartoccio a me Paoletta! Io sono ghiottissima di patate e le posso consumare con il contagocce...
    Ma una volta me le faccio queste :)
    Un bacione!

    RispondiElimina
  4. che bellezza questi cartocci! molto chic!

    @vale la panna acida si trova da naturasì. a dire il vero ultimamente l'ho trovata anche da esselunga e coop (qui a firenze, ovviamente)

    RispondiElimina
  5. Buone, le magiavo quando andavo in Inghilterra... però la panna acida si può pure ricreare...

    RispondiElimina
  6. Mi piace quasta ricettina... io le facevo solo con il burro ma l'idea di mettere la panna acida a fine cottura mi ispira molto!!!
    Bravissima!

    RispondiElimina
  7. @ ok Vale prenota per noi!!

    @Stefania hai ragione si puo' fare anche in casa aggiungendo a 100 gr di panna 100 di yogurt e qualche goccia di succo di limone...

    @Ciao Gaia t'avessi conosciuta prima ho fatto di recente un we bellissimo a Firenze!!

    Grazie a tutte per essere passate

    RispondiElimina
  8. Vero, piatto veloce, ma sempre buono.

    RispondiElimina
  9. Buone :) Adoro le patate... Penso che non esista persona al mondo cui non piacciono!! Non le ho mai provate con la panna acida, dentro al cartoccio sono proprio invitanti!!

    RispondiElimina
  10. E'stato un vero piacere conoscerti la tua cucina e' molto ricca di sapori!!!!!
    Buona cucina.

    RispondiElimina
  11. Ciao Francesca e Tinny grazie per la visita, Graal sono contenta che sia passata da qui perche' ho scoperto il tuo delizioso blog!!!

    RispondiElimina
  12. Uuuhhh che bontà .... un cartoccino anche a me, pliiiiissss! Baci

    RispondiElimina
  13. assolutamente fantastiche!

    RispondiElimina
  14. grazie Lucy per la visita che ho ricambiato con piacere!

    RispondiElimina
  15. le patate sono buone in tutti i modi..però si finisce per cucinarle sempre allo stesso modo!!questa è un'idea nuova, che non conoscevamo!!!Bella!!!...e buona!

    RispondiElimina
  16. Gia' buone sempre, un po' come i fritti o no??

    RispondiElimina
  17. hey Paoletta tutto bene? Se volessi segnalarti dei risto per il gambero come devo fare? Non trovo una tua mail da nessuna parte....
    baci

    RispondiElimina
  18. Buongiorno!!!!!
    Ti volevo solo comunicare che ho cambiato indirizzo del blog... da oggi mi trovi qui:
    http://dadaunaceliacapercaso.blogspot.com/

    Grazie mille!

    RispondiElimina
  19. Ciao!!! Ecco per te il primo numero di OPEN KITCHEN MAGAZINE!
    Per sfogliarlo gratis clicca qui:

    http://www.openkitchenmaga​zine.com/

    Puoi seguirci anche su Facebook cliccando qui:

    http://www.facebook.com/pages/Open-Kitchen-the-magazine/190895057626739

    Un abbraccio,
    Claudia Annie Carone, creative manager di OPEN KITCHEN MAGAZINE

    ps: ci farebbe molto piacere se tu potessi condividere i link con tutti i tuoi amici! Te ne saremmo grati!

    RispondiElimina
  20. Dopo che compro i pappadums, provo pure queste e mi sa che ti metto tra i preferiti :)

    Chiara
    http://madeleineluisona.blogspot.com/

    RispondiElimina